Pagina iniziale " Applicazioni " La pulizia a ultrasuoni dei filtri elettrostatici (precipitatori elettrostatici) migliora la qualità dell'aria del padiglione

La pulizia a ultrasuoni dei filtri elettrostatici (precipitatori elettrostatici) migliora la qualità dell'aria del padiglione

Pulitore a ultrasuoni per la pulizia dei filtri elettrostatici con gli ultrasuoni.

Durante il funzionamento di torni e fresatrici, si producono nebbie di olio ed emulsione estremamente fini, che si disperdono facilmente nell'intero impianto di produzione. Le sostanze inquinanti sono dannose per la salute dei dipendenti, nonché per le macchine utilizzate e la qualità dei loro prodotti. I precipitatori elettrostatici compatti possono essere utilizzati per estrarre e separare la nebbia di emulsione direttamente sulla macchina. I separatori elettrostatici ionizzano le gocce di liquido più sottili, in modo che possano raccogliersi sul collettore e gocciolare via. Rispetto ai separatori meccanici di olio, i separatori elettrostatici offrono vantaggi significativi in termini di manutenzione e costi energetici. Tuttavia, durante il funzionamento del sistema, si formano depositi di grasso sulle superfici del separatore, che riducono le prestazioni di separazione e devono quindi essere puliti almeno ogni sei mesi. I metodi di pulizia convenzionali, come le spazzole o le idropulitrici, non sono adatti a questo compito di pulizia, perché comprimono le maglie sottili dei pre e post-filtri e gli spazi stretti tra i collettori non possono essere raggiunti dalle spazzole. La pulizia in un bagno a ultrasuoni, invece, è delicata e intensiva, anche per i componenti complessi. Gli ultrasuoni vengono utilizzati per generare bolle di cavitazione estremamente fini, che rimuovono i depositi dalle aree sensibili e difficili da raggiungere, risparmiando tempo. Un tensioattivo detergente aggiunto riduce la tensione superficiale dell'acqua e consente di ottenere risultati di pulizia ottimali. Nella maggior parte degli impianti di produzione di pezzi torniti e fresati, i bagni ad ultrasuoni sono già utilizzati per pulire i prodotti lavorati. La preparazione di filtri elettrostatici è quindi un ulteriore vantaggio dei bagni ad ultrasuoni ad alte prestazioni nella produzione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Filtro_prima_della_pulizia_ultrasonica Filtro_dopo_la_pulizia_ultrasonica

Pulizia a ultrasuoni

Temperatura: 60 °C

Durata: 15-20 minuti

Preparazione alla pulizia:

TICKOPUR R 33

Dosaggio: 5 %

BANDELIN offre una soluzione completa specialmente per la pulizia dei precipitatori elettrostatici, che si è dimostrata valida per molti utenti: la pulizia con ultrasuoni ad alte prestazioni. I filtri e i collettori vengono inseriti in un bagno ad ultrasuoni SONOREX TECHNIK a 60 °C per alcuni minuti con il concentrato detergente biodegradabile TICKOPUR R 33 e i depositi di sporco vengono rimossi delicatamente e in modo ecologico. Gli ultrasuoni generano bolle microscopicamente piccole che, quando implodono, rimuovono delicatamente lo sporco anche dalle aree più difficili da raggiungere. Dopo il risciacquo, l'asciugatura e l'installazione dei filtri puliti, questi funzionano di nuovo con le loro prestazioni di pulizia originali. Questo metodo di pulizia delicato prolunga in modo significativo la durata di servizio, facendo risparmiare tempo e denaro. A seconda delle dimensioni del filtro, sono disponibili bagni a ultrasuoni di varie dimensioni e un'ampia gamma di accessori.

La soluzione giusta per ogni applicazione

Prodotti

Applicazione e aiuto

Ulteriori suggerimenti e informazioni

Ulteriori consigli pratici e assistenza per i nostri bagni a ultrasuoni e il loro utilizzo sono disponibili nella nostra Base di Conoscenza, alla voce Consigli pratici. Naturalmente, può anche contattarci per qualsiasi domanda sui dispositivi o sul loro utilizzo.

Questo si chiuderà in 0 secondi

IT