Pulizia in un pulitore a ultrasuoni

Per trasferire l'energia ultrasonica al liquido di pulizia, i trasduttori in piccoli contenitori/dispositivi sono solitamente attaccati al fondo della cosiddetta vasca oscillante. Nelle vasche di trattamento più grandi, i trasduttori immersi strettamente incapsulati o le piastre di trasduzione dotate di un gran numero di trasduttori vengono inseriti nella vasca per massimizzare l'effetto di pulizia.
superfici che irradiano il suono. 

Lo stesso serbatoio oscillante attrezzato è esposto all'effetto di cavitazione, che attacca gradualmente il fondo del serbatoio. Questo effetto è noto anche nelle eliche delle navi o nelle pale delle turbine, dove la cavitazione porta anche a una lenta erosione della superficie metallica.
Il liquido, cioè il mezzo di pulizia stesso, svolge un ruolo importante nella pulizia a ultrasuoni. L'effetto chimico del liquido detergente è sempre intensificato dagli ultrasuoni. Inoltre, trasferisce l'energia ultrasonica agli articoli da pulire, non deve compromettere la cavitazione, deve sciogliere lo sporco e deve anche essere ecologico.
essere monouso. La vasca di pulizia e gli articoli da pulire non devono essere attaccati. I liquidi infiammabili non devono essere utilizzati nei bagni a ultrasuoni, a causa del calore generato durante il processo di pulizia.

Bagno a ultrasuoni con gli articoli da pulire
Gli oggetti di pulizia vengono posizionati nel bagno a ultrasuoni con un cestello.

A seconda del tipo di sporco Agente di pulizia a ultrasuoni con valori di pH acidi, neutri o alcalini. Per l'uso in medicina, esistono preparati che disinfettano e puliscono allo stesso tempo. 

In generale, maggiore è la temperatura del bagno, migliore è l'effetto pulente. Il liquido è più degassato, contiene meno bolle d'aria e la cavitazione avviene principalmente sulle particelle di sporco, cioè dove dovrebbe agire. È meglio pulire a temperature di circa 50 °C. Questo non vale per la pulizia e la disinfezione chimica degli strumenti medici, in quanto il riscaldamento del liquido del bagno porta alla coagulazione delle proteine o all'incrostazione dei residui di sangue e tessuto. Al di sopra dei 70 °C, la formazione di cavitazione diminuisce.

La pulizia ad ultrasuoni viene utilizzata in molti settori. Tra questi, la pulizia di parti di macchine e parti di produzione nell'industria, così come il ritrattamento di strumenti medici nelle cliniche e negli studi medici. Uno dei maggiori vantaggi della pulizia a ultrasuoni rispetto ad altri metodi come la spazzolatura, la sabbiatura, la spruzzatura, ecc. è l'elevata intensità dell'effetto pulente, proteggendo al tempo stesso gli articoli da pulire. Le bolle di cavitazione ultrafini possono dispiegare il loro effetto di pulizia meccanica in modo molto efficace anche nelle aree più difficili da raggiungere, consentendo così di ottenere risultati di pulizia finora impareggiabili. Questo si può vedere, ad esempio, nelle parti del motore come i carburatori, che vengono liberati dai depositi negli ugelli grazie alla pulizia a ultrasuoni. Oltre ai risultati di pulizia notevolmente migliorati, la pulizia a ultrasuoni consente anche un notevole risparmio di tempo rispetto alla pulizia manuale dei pezzi.

Per l'applicazione della pulizia a ultrasuoni nel settore medico, di laboratorio e industriale, offriamo Pulitore a ultrasuoni in un'ampia gamma di dimensioni.

Pulizia con un bagno ad ultrasuoni SONOREX di BANDELIN

Riproducendo i video, lei accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.

Questo si chiuderà in 0 secondi

IT